GNU/Linux · Riflessione del giorno

Riflessione forse un po’ banale

Ultimamente mi sto rendendo conto di usare sempre più servizi per il web dal web e cioè mi rivolgo sempre meno al software sul pc per i sostituti online. Un esempio su tutti: Akgregator –> Google reader.

Tralasciando il fatto che faccio fare soldi a Google, mi rendo conto del perché in un botto, ma qualcuno forse se ne era già accorto, s’è visto dare alla luce: eepc, macbookair, android, MS che compra/non compra Yahoo!, iphone e chi più ne ha più ne metta.

Già ora stiamo usando sempre più servizi, non più programmi:

scrivo pensieri? Blog!

I link preferiti? Social network!

Scrivo un piccolo documento? office on line! (ehh si!! se devo scrivere una lettera bastano e avanzano)

Devo tenere dei file? Storage online! (così ce li ho sempre disponibili!)

Sembra strana la cosa ma già ad una prima riflessione mi fa intravedere tanti benefici, dato che così facendo in pochi click, senza destreggiarmi tra vari programmi, posso tenere tutto sotto controllo, da un qualsiasi pc o altro dispositivo e da qualsiasi parte del mondo potendo avere
poi a disposizione tutte le informazioni che possono servirmi in ogni momento.

In poche parole un domani, per quanto mi sembra di capire, avremo dispositivi che, saranno degli enormi browser (semplici, perfino i preferiti li gestisco online, quindi non mi serve nemmeno che lo faccia il browser) con dei collegamenti diretti alle nostre “applicazioni” preferite, tipo il tasto che va diretto a facebook, per esempio.

Il software in generale, ma anche il sistema operativo diventeranno sempre più invisibili, i dispositivi avranno sempre più bisogno di estetica con una sostanza tutto sommato standard e molto meno importante e noi saremo sempre più vincolati a certi servizi che useremo anche quando non ci saremmo mai immaginati di fare.

Soprattutto si svilupperà molto di più per la rete che per i software e l’open source potrà avere il successo che aspetta da anni.

Ora si capisce perché Apple dopo iTunes cerca di imporre Safari (ok, lo so, ci sono almeno altri mille motivi per cui lo fa, ma in fondo penso che si ritorni alla questione di cui si sta parlando), e c’è comunque alla ribalta la guerra dei browser; ma succedono anche delle cose strane come Google che propone Android e MS che fa guerra a spada tratta e tutte le cose dell’elenco di prima.

P.S. Ora devo andare, se vedete che non è scritto molto bene o è incompleto, sappiate che stasera o il prima possibile lo riprendo e ricorreggo

Annunci

Una risposta a "Riflessione forse un po’ banale"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...